Nirvana
All is abolished but the mute Alone.
    The mind from thought released, the heart from grief
    Grow inexistent now beyond belief;
There is no I, no Nature, known-unknown
The city, a shadow picture without tone,
    Floats, quivers unreal; forms without relief
    Flow, a cinema’s vacant shapes; like a reef
Foundering in shoreless gulfs the world is done.
 
Only the illimitable Permanent
    Is here. A Peace stupendous, featureless, still,
        Replaces all, - what once was I, in It
A silent unnamed emptiness content
    Either to fade in the Unknowable
        Or thrill with the luminous seas of the Infinite.
 
Sri Aurobindo

By Collected Poems
The complete Works of Sri Aurobindo – Volume 2  
Published by Sri Aurobindo Ashram Publication Department - Pondicherry – India
 
 
Nirvana
 
Tutto è abolito tranne il Solo silenzio.
    La mente liberata dal pensiero, il cuore dal dolore
    Ora crescono inesistenti al di là dell’immaginazione;
Non c’è alcun Io, né Natura, né conosciuto né sconosciuto.
La città, ombra di una immagine senza tono,
    Ondeggia, palpita irreale, forme senza rilievo fluiscono,
    Un cinema di vuote apparenze; il mondo sembra
Come un atollo che affonda in abissi sconfinati.
 
C’è solo l’illimitato Permanente
    Una Pace stupenda, senza confini, immobile,
        Sostituisce tutto, - ciò che Io ero allora,
Un silenzioso vuoto, senza nome, contento
    O di svanire nell’Inconoscibile
        O di vibrare con i luminosi mari dell’Infinito.
 
SRI AUROBINDO
 
Libera traduzione di Devadatta e Kiriti
 

Immagini prese da Internet